José Saramago: l’ultimo capolavoro dello scrittore portoghese

Si chiama “Quaderni di Lanzarote” l’ultimo libro del poeta e critico letterario José Saramago, premio nobel per la letteratura nel 1998. Si tratta di una sorta di diario scritto al tempo del trasferimento nelle isole Canarie nel 1993, trasferimento deciso in seguito alla censura del precedente libro “Vangelo secondo Gesù Cristo“.
“Non si tratta di freddo narcisismo”, assicura Saramago che dichiara: “il Narciso che oggi si contempla nell’acqua l’indomani distrugge con la propria mano l’immagine che contempla”. Uscito per Einaudi, il volume raccoglie testi provenienti dalle oltre 1000 pagine che formano i cinque quaderni di Saramago.

Luca Pallanti