Musica, prima opera lirica ad Abu Dabhi: in scena la Boheme

 

Per la prima volta sarà messa in scena un’opera lirica ad Abu Dabhi ad opera del Festival Puccini , che porterà sulla scena il glorioso ed apprezzato allestimento de “La Boheme” di Folon e Scaparro per il progetto “Scolpire l’Opera“. Sono in programma ben due rappresentazioni in data 25 e 26 marzo che rientrano nell’ambito della settima edizione dell’Abu Dabhi Festival, importante manifestazione che si tiene con il patrocinio di Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Zayed an Nahyan , Principe Ereditario e Deputato Comandante Supremo delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti.

A questo importante evento parteciperanno i complessi artistici Orchestra, Coro del Festival Puccini e Coro delle Voci Bianche; saranno coinvolti inoltre qualcosa come 200 persone tra tecnici ed artisti ed il ruolo di Mimì sarà interpretato da Ana Maria Martinez, Luciano Ganci sarà Rodolfo, Musetta invece è Anna James e il direttore sarà invece Alberto Veronesi.

L’orchestra del Festival Puccini, oltre alle 2 recite de La Boheme, è stata selezionata inoltre per accompagnare il Gala Ballet in calendario per il giorno 30 marzo  e che vedrà la partecipazione di artisti che provengono da Bolshoi, dal Mariinsky e dall’American Ballet Theatre. Il Festival riscuote ogni anno molto successo e nelle due settimane programmate attrae oltre 25000 spettatori, con un programma molto ricco e corposo che comprende balletto, lirica, musica classica e musica araba oltre alle arti visive. Ad aver fondato e promosso il Festival è stata Sua Eccellenza H.E.Hoda I. Al Khamis-Kanoo, che è stata la prima donna del Golfo a prender parte  ad importanti congressi tenutisi in Europa e negli Stati Uniti e che vanta una formazione culturale ed internazionale. E’ inoltre una parte molto attiva nel governo e detentrice di numerose cariche oltre che diverse onorificenze, tra le quali va annoverata quella di Commendatore dell’Ordine e della Stella della Solidarietà Italiana, attribuitale nel gennaio scorso dal Presidente della Repubblica.

Il programma del Festival di quest’anno si presenta molto ricco e tra gli eventi in programma ci sarà un concerto con  Krzysztof Jablonski al pianoforte e L’Orchestra Sinfonica della Radio Nazionale Polacca, sotto la direzione di Christoph Penderecki. A chiudere la manifestazione sarà un concerto diretto da Sir Colin Davis, alla guida della London Symphony Orchestra e che vedrà la partecipazione della violinista Arabella Steinbacher.

Rossella Lalli