Serie A, Parma-Milan 1-0: Bojinov manda i rossoneri a -4 dall’Inter

PARMA- Parma(4-3-1-2): Mirante; D.Zenoni Paci Zaccardo A.Lucarelli; Valiani Morrone Galloppa; Jimenez(85′ Antonelli); Crespo(74′ Bojinov) Biabiany. A disposizione: Pavarini, Castellini, Lunardini, Pasi, Lanzafame. Allenatore: Guidolin.

Milan(4-3-3): Abbiati; Zambrotta(59′ Abate) Thiago Silva Favalli Antonini; Flamini Pirlo Gattuso(74′ Huntelaar); Seedorf Borriello(65′ Inzaghi) Ronaldinho. A disposizione: Dida, Jankulovski, Ambrosini, Mancini. Allenatore: Leonardo.

Arbitro: Morganti

Marcatori: 89′ Bojinov(par)

Ammoniti: Morrone(par); Ronaldinho, Flamini(mil)

Espulso: 90′ Pirlo

1 tempo- A differenza delle indicazioni della vigilia, Leonardo manda in campo Flamini al posto di Ambrosini e sposta Seedorf sulla destra al posto di Mancini. Per Guidolin formazione uguale a quella annunciata. La partita si accende subito dopo 10 secondi quando Crespo, liberato da una sponda aerea di Biabiany, centra in pieno la traversa della porta rossonera. Il Parma dei primi minuti gioca molto bene, costringendo gli avversari nella propria metà campo con un pressing molto alto. I rossoneri tentano la reazione in contropiede, quando al 19′ Seedorf libera con un tocco di tacco Flamini che dal limite dell’area spara alto. La partita è gradevole sul piano dell’intensità, con i padroni di casa che cercano di sfruttare le accelerazioni di Biabiany e gli ospiti che provano a far girare la palla in attesa del varco giusto da sfruttare. Ducali ancora in avanti con Morrone che ci prova al 24′ con un tiro da fuori facilmente bloccato da Abbiati. Il match a questo punto entra in una fase di stallo con entrambe le squadre che provano a imbastire qualche azione pericolosa senza buon esito. L’ultima occasione arriva al 43′ con un colpo di testa di Lucarelli su azione d’angolo che giunge senza problemi tra le braccia del portiere rossonero.

2 tempo- Il Milan comincia la ripresa molto agguerrito e si porta subito in avanti con Ronaldinho che al 47′, sfruttando una respinta della difesa del Parma, lascia partire un destro potente che termina di poco alto sulla traversa. Due minuti più tardi ancora il n.80 rossonero pericoloso con un tiro dal limite che Mirante blocca bene a terra. Ancora ospiti in avanti al 56′ con Ronaldinho che con un passaggio no-look libera Flamini al tiro dal limite dell’area ma il francese strozza il tiro e la palla termina debolmente a lato. Leonardo inserisce forze fresche per tentare di vincere la partita e manda in campo Abate e Inzaghi al posto di Zambrotta e Borriello. Gli uomini di Giudolin si fanno vivi al 72′ con Galloppa che, in seguito a un cross deviato dalla destra, manda al lato il suo destro a incrociare di pochissimo alla sinistra di Abbiati. L’allanotre dei rossoneri tenta il tutto per tutto e manda in campo anche Huntelaar al posto di Gattuso, mentre Guidolin sostituisce Crespo con Bojinov. All’82’ clamorosa occasione per il Milan con Inzaghi che, dopo essere stato smarcato ottimamente da Pirlo, tira debolbente di testa addosso a Mirante da ottima posizione. All’89’ la partita si sblocca: Abbiati sbaglia il rinvio, la palla arriva a Morrone che prontamente serve Biabiany, il quale tiro di destro viene respinto dal portiere milanista sui piedi di Bojinov che mette in rete. 1 a 0. Al Milan saltano i nervi e Pirlo viene espulso per un fallo da dietro a centrocampo su Bojinov. Finisce così la partita e il Parma batte il Milan per 1 a 0.

Il Milan perde terreno dall’Inter dopo la sconfitta di questa sera e viene raggiunto al 2° posto dalla Roma vittoriosa a Bologna. Per il Parma ottima prestazione e salvezza praticamente raggiunta.

Antonio Pellegrino