Sesso nei pressi del Vesuvio

Secondo l’arcivescovo Carlo Liberati, Pompei è ormai “preda di una degenerazione che non conosce limiti”.

In luoghi di preghiera, dove molti fedeli si riuniscono giungendo da ogni parte del mondo, prostitute si confondono tra la gente, i turisti, i fedeli e adescano clienti. Come riporta il quotidiano La Stampa le troviamo nella zona di Villa dei Misteri o in via Plinio fino a via Roma e a pochi passi dalla cupola del Santuario della Beata Vergine del Rosario. Trovati i clienti, li conducono in alberghi o bed & breakfast accoglienti.

Il sindaco Claudio D’Alessio ha firmato un’ordinanza anti-prostituzione.

Simona Leo