Berlusconi indagato a Roma

Silvio Berlusconi è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura di Roma a seguito degli atti inviati dalla Procura di Trani. Gli accertamenti saranno coordinati dal procuratore Giovanni Ferrara insieme al procuratore aggiunto Alberto Caperna.

I reati contestati al premier sono concussione e minaccia a corpo politico, amministrativo o giudiziario: gli stessi contestati dalla procura dove è partita l’inchiesta. L’iscrizione al registro degli indatati è stato definito come “atto dovuto” dai magistrati romani dopo l’arrivo del fascicolo dalla procura pugliese.