Milan- Leonardo dopo la sconfitta a Parma: ” Crediamoci ancora”

Il Milan stasera si fa beffare negli ultimi minuti dal Parma al Tardini. Prestazione deludente per i rossoneri che sono risultati molto nervosi e poco convincenti. Ne approfitta la squadra di Guidolin che porta a casa i tra punti ma soprattutto ne approfitta la Roma che adesso è al secondo posto.

Il Mister rossonero però non dispera e crede ancora in un possibile recupero. Sabato pomeriggio c’è Roma-Inter i rossoneri potrebbero approfittare di un eventuale passo falso degli interisti. Mancano comunque ancora 8 giornate e 24 punti. “Oggi abbiamo fatto un primo tempo sottotono, ci hanno fatto soffrire, ma anche quando avevamo palla avevamo le idee poco chiare. Nel secondo tempo siamo andati meglio, non con tanta chiarezza, ma abbiamo creato delle occasioni. Nel finale poi siamo stati puniti da una rete di Bojinov. Avevamo pensato ad una partita diversa, l’idea era di avere giocatori di grande palleggio, ma non eravamo evidentemente in una serata brillante. Nella ripresa ci siamo alzati, ma non siamo riusciti ad incidere. Adesso dobbiamo essere calmi e tranquilli, abbiamo fatto cose importanti e non possiamo perderci.”

L’arbitro ha mostrato al centrocampista rossonero Andrea Pirlo un rosso diretto per un fallo da dietro. L’espulsione di Pirlo? Non commento le dicisioni arbitrali. E’ la quinta sconfitta in trenta partita, siamo con la Roma e abbiamo l’Inter ancora ad una distanza possibile. Non posso negare che questo gioco ci ha dato qualità e gol, la nostra identità è chiara, le nostre caratteristiche sono chiare.”

Il Milan paga le assenze di giocatori importanti: “ In questo momento abbiamo delle essenze sicuramente importanti, siamo meno incisivi, ma vogliamo comunque mantenere le nostre caratteristiche. Non possiamo cambiare il nostro modo di interpretare le partite, io credo che questa sera ci sia mancata brillantezza. Abbiamo avuto tanti alti e bassi in questa stagione, questa squadra ha sempre reagito, per questo rimango tranquillo. Io ci credo ancora, qualcosa tra Inter e Roma succederà, ma noi dobbiamo pensare a noi stessi”.

Filomena Procopio