Nathan Falcon Briatore: mamma, papà, tate e paparazzi alla sua corte

Nato da poco e già famoso. Già perchè il piccolo Nathan Falcon non è un frugoletto qualsiasi. Nasce nella pancia giusta e in men che non si dica si ritrova dopo qualche giorno dal parto a gustare la brezza marina tra le onde del mediterraneo. Già…la famiglia Briatore cerca un pò di tranquillità sullo yacht,  “in fuga” dai paparazzi. Infatti lei stessa ha sempre dichiarato che di suo figlio se ne sarebbe occupata in prima persona, che siano ciechi quelli che vedono attorno a lei solo sciami di tate e servetti: fin dal primo istante è stata al fianco del piccolo e non gli ha fatto mai mancare la sua presenza e soprattutto le sue coccole.
Per tale occasione sono giunte diverse persone per omaggiare il fagottino, tra cui i parenti di Elisabetta Gregoraci arrivati dalla Calabria.
Per il papà è già un “fenomeno“, per la zia materna è “spettacolare“, ma mamma si limita a chiamarlo “patatino“. Eppure Nathan Falcon Briatore, pochi giorni di vita, tanti assistenti tutti per lui, è già un divo, e a dirlo non sono solo le foto di Novella 2000. A Nizza sul mega yacht di papà Flavio c’è una corte di persone pronte a cullarlo.

E’ stato un figlio desiderato da entrambi, anche se non sono mancate le complicazioni:”Quando ho scoperto di aspettare un figlio mi sentivo scoppiare di felicità. Poi l’incubo. Ho rischiato di perderlo. Mi sono svegliata in un mare di sangue. Quindici giorni, immobile nel letto. Ho toccato il fondo: piangevo, mi disperavo. Pregavo tanto. Ho conosciuto il significato della paura”, aveva ammesso Elisabetta. Durante la gravidanza Elisabetta ha accumulato quindici chili, ma sembra stia tornando in forma in poco tempo. Dopo tanta fatica ora relax e benessere, sulla spa dell’ imbarcazione.

Ilaria Salzano