Benigni: “Masi vieni con me in Zimbabwe”

Rai per una notte: l’attesissima intervista al premio Oscar Roberto Benigni, realizzata da Sandro Ruotolo, non ha tradito le aspettative. Il comico toscano ha cominciato il suo esilarante teatrino gridando: “Masi, non Masai, vieni con me in Zimbabwe, il paese più libero del mondo!”. Esplicita l’ ironia di Benigni, bravissimo a dissimularla pochi secondi dopo con un riferimento profondo e complicato ad una poesia d’amore del grande poeta francese Paul Eluard.
Il cineasta italiano conclude la sua riflessione con una frase d’autore riguardo alla libertà d’informazione: “La libertà è erotica“.

Luca Pallanti