David e Victoria Beckham novelli Romeo e Giulietta


Lo sanno bene i tifosi milanisti, il bel David in seguito alla rottura del tendine d’Achille, ha terminato la sua stagione calcistica e perso la possibilità di partecipare ai Mondiali. Ma lo Spice Boy non è solo un fenomeno del calcio e i paparazzi lo seguono come e più delle star hollywoodiane.

Il grave infortunio occorsogli durante Chievo – Milan, lo ha costretto alla lontananza forzata dai campi di calcio e alle scorribande in area avversaria, ma David Beckham è uno che di km ne macina sempre e comunque tanti.
Dal giorno dell’infortunio (maledetto 14 marzo), lo Spice Boy ha creato scompiglio in giro per gli aeroporti del mondo. Prima è volato da Milano alla Finlandia per farsi operare dallo specialista di infortuni ai tendini Sakari Orava, poi a Londra per evitarsi lo stress di fare subito un volo transoceanico e infine ieri a Los Angeles, dove da qualche anno vive la sua famiglia.

Proprio durante quest’ultimo spostamento lui e la moglie sono stati, loro malgrado, protagonisti di una scena alla Romeo e Giulietta. Entrambi a Heathrow, lei in transito diretta a Mosca, lui, come detto, in direzione Los Angeles, contavano sulle ore a disposizione nell’aeroporto per scambiarsi un abbraccio, ma come le vittime di un amore contrastato sono stati tenuti lontani l’uno dall’altra.

Il loro amore niente ha potuto contro le rigide misure di sicurezza dell’aeroporto inglese e la povera Giulietta Beckham è scoppiata in lacrime all’idea di non poter abbracciare il maritino prima di altri (sentite, sentite)…due giorni.
Tanto durerà la lontananza forzata dei due, ma ciò a detta di un amico della coppia non li ha consolati: “Si sono imbestialiti entrambi, ma non c’è stato nulla da fare. D’altronde è la loro vita: hanno un lavoro che li fa volare dall’altra parte del mondo con un preavviso di due ore.”

Ed ecco che ieri un David corrucciato e tatuatissimo è stato fotografato fuori del ristorante brasiliano Fogo de Chao dove è arrivato con le stampelle e senza moglie. In assenza di Victoria qualcuno lo vuole consolare?