Ghedini al processo Mills: “Ci sono negati i testimoni”

Oggi i giudici del tribunale hanno ammesso 19 testimoni, 12 per la difesa di Silvio Berlusconi, 5 per l’accusa e due consulenti. Il legale del premier, Niccolò Ghedini non è soddisfatto:”Con l’ordinanza emessa, il Tribunale di Milano ha negato la possibilità di difesa nel processo. E questo è un fatto gravissimo. Ci sono negati i testimoni e sono ammessi solo quelli che possono interessare alla Procura della Repubblica – ha detto Ghedini – Ci muoveremo come al solito, staremo qui a fare il processo con quello che ci danno, sperando che ci sia un giudice superiore che vada a rimediare a queste storture”. Il collegio della X sezione penale, presieduto da Francesca Vitale, ha ricordato che i supremi giudici, decidendo per la prescrizione nel processo a Mills ha messo nero su bianco la sussitenza del fatto reato :”il tribunale deve tenere conto dell’intervenuta sentenza irrevocabile pronunciata dalla Corte di Cassazione a sezioni unite in data 25 febbraio 2010 a carico di David Mills, della cui motivazione si è in attesa, ma il cui dispositivo e l’informazione provvisoria della massima forniscono indicazioni univoche circa la sussistenza della condotta ascritta al coimputato (David Mills)”.

Il processo riprenderà il 16 Aprile, giorno in cui verrà ascoltato il consulente della pubblica accusa Gabriella Chersicla, che illustrerà le movimentazioni di denaro a sostegno della colpevolezza di Silvio Berlusconi: “In attesa della promulgazione della legge nota come legittimo impedimento – ha osservato in aula il presidente del collegio di giudici – il tribunale suggerisce di sentire testi di facile reperibilità prima di avviare rogatorie”.

Ecco la lista dei testimoni: Robert Drennan, David Barker, Jeremy Scott, Virginia Rylatt e Diego Attanasio richiesti sia dall’accusa che dalla difesa; Sue Mullins, Tanya Maynard, Pierre Amman, Paolo Del Bue, Livio Gironi, Candia Camaggi, Alfonso Cefaliello e Alfredo Messina, Flavio Briatore, Maria Pia De Fusco, Marina Mahler e Paolo Marcucci, richiesti invece dalla difesa.

Stefano Bernardi