Grande Fratello 10, George Leonard e Carmela Gualtieri: dopo il matrimonio, un figlio

La coppia più celebre, nata all’interno del reality più spiato d’Italia, Grande Fratello 10, sta davvero vivendo un periodo amoroso magico. Stiamo parlando dei due ex gieffini spesso al centro delle critiche proprio per le loro reciproche scelte sentimentali: la farfallina Carmela Gualtieri e il principe George Leonard. Per ora, i due sono nel culmine del loro successo, tra ospitate televisive nei programmi Mediaset e loro presenze in qualità di ospiti naturalmente, all’interno di locali e discoteche.

Dopo le dichiarazioni in diretta e la proposta di matrimonio da parte dello stesso Leonard, ora, i ben informati rivelano un’altra clamorosa notizia che vedrà protagonista proprio la coppia, ovvero il desiderio, da parte di entrambi i ragazzi, di avere un figlio. Ovviamente questo andrebbe a suggellare nel modo più importante e romantico la meravigliosa storia d’amore che stanno vivendo.

Qualcuno, insomma, era convinto di dover leggere sui rotocalchi dedicati al gossip, ancora per poco i nomi della coppia, ed invece, dopo tre mesi dalla loro unione, la ragazza di Catania ed il giovane di Foligno, sembrano più felici che mai. Inutile nascondere l’iniziale pettegolezzo e clamore che la loro storia ha suscitato, sia dentro la casa, tra i loro ex compagni di avventura, ma soprattutto fuori, in seguito anche alla sfilata di vere e presunte ex amanti del principe, ospiti dei principali salotti televisivi di Canale 5, che però, oltre a guadagnarsi i loro 5 minuti di celebrità, poco sono riuscite a concludere. Carmela non si è mai scomposta, infatti, di fronte alla “bufera” annunciata alla quale avrebbe dovuto far fronte una volta fuori dalla Casa di Cinecittà, ed anzi, dimostrando piena fiducia nei confronti del suo futuro sposo e dei reciproci sentimenti, lo ha sempre giustificato e difeso di fronte alle accuse continue rivolte al suo amato principe in particolare.

Ora la coppia la si può vedere spesso paparazzata insieme, in momenti di serena quotidianità e soprattutto felicità, quindi non sarebbe poi così assurdo immaginare per loro un futuro da genitori.

Emanuela Longo