Padova: in 7 sequestrano e violentano 20enne

27 marzo – Dopo aver legato al letto il compagno con del nastro adesivo, sul suo corpo sette ragazzi hanno vergato una scritta antisemita in segno di beffa per le sue simpatie di estrema destra. Non contenti, gli aguzzini avrebbero sottoposto la vittima a minacce e ad una tentata violenza sessuale.

E’ successo nel convitto maschile San Benedetto da Norcia di Brusegana (Padova) nel 2006, e ora 2 studenti del convitto aparirano davanti al gip per rispondere di quanto accaduto al coetaneo. I sette ragazzini delle province di Venezia, Belluno e Treviso (cinque dei quali minorenni all’epoca dei fatti e per questo indagati dalla Procura per i minori del Tribunale di Venezia) sono accusati di violenza sessuale, sequestro di persona e ingiurie.

j.k.