Pagelle di Palermo-Bologna: Miccoli trascinatore, ottimi Liverani e Adailton

Nella gara del “Renzo Barbera”, il reparto offensivo del Palermo ha regalato delle vere e proprie perle di calcio. Liverani e Pastore hanno illuminato il gioco dei padroni di casa, mentre Miccoli ne è stato il leader. Quanto agli ospiti, l’unico che è uscito dalla media è stato Adailton. Poca sostanza da parte di Di Vaio e in generale dei rossoblù, bravi a tenere palla, ma senza arrivare alla finalizzazione. Azzeccate le scelte di Delio Rossi.

Ecco le pagelle:

PALERMO

Sirigu voto 6: Altra partita sufficiente del portiere rosanero. Nulla può sulla punizione di Adailton. Qualche uscita da rivedere, ma sicuro nelle prese a terra.

Cassani voto 6,5: In assenza di Balzaretti sull’altra fascia, spetta a lui il compito di spingere lateralmente e il difensore rosanero lo fa molto bene. Corre tanto e recupera bene in difesa. Lippi dovrebbe farci un pensierino per il Sudafrica dal momento che Zambrotta e Grosso non hanno fatto una grandissima stagione. Cassani invece, è una certezza.

Migliaccio voto 7: Un mediano interditore schierato da centrale di difesa. Era superbo a centrocampo ed è superbo anche stasera in difesa. Nel gioco aereo è insuperabile e riesce a tenere la retroguardia come se fosse un veterano del ruolo. Encomiabile e fondamentale in questa squadra.

Goian voto 6,5: Altra ottima partita del rumeno che si sta affiatando con tutti i compagni di reparto con cui gioca. Sa essere anche mobile nonostante la sua stazza e con la sua fisicità, superarlo è molto difficile. Lo dimostrano le conclusioni del Bologna che sono al 90% da fuori area.

Calderoni voto 6,5: Bell’esordio del bay-rosa chiamato a sostituire nientepopòdimeno che Balzaretti. L’esordiente di certo non spinge come il suo compagno, ma si limita al compitino e in fase di copertura se la cava molto bene. Nel secondo tempo prende coraggio e sale di più, prendendo un’ammonizione che sa solo di inesperienza. Tuttavia esordio più che positivo per uno dei campioni d’Italia primavera.

Liverani voto 7,5: E’mancato per due partite e il Palermo ha fatto solo due punti. E’ tornato lui e si torna a vincere. Non è affatto un caso, basta vedere cosa si inventa il regista del Palermo in occasione del terzo gol. Vede il gioco come pochi in Italia e sa sempre un attimo prima dove deve andare la palla che grazie al suo sinistro fatato, raggiunge come per magia il punto desiderato dal centrocampista rosanero.

Bertolo voto 6: Buona prestazione anche da parte dell’argentino che sta macinando utilissimi minuti di gioco da qualche match a questa parte. Oltre alla tecnica e all’intelligenza tattica, dimostra stasera di sapere correre molto e bene. Si sta adattando al campionato italiano con esiti positivi.

Nocerino voto 6,5: Ritorna nel suo ruolo originario dopo buone prestazioni da regista. Neanche a dirlo sono sempre tantissimi i palloni che recupera e i kilometri che macina. Il sette polmoni rosanero.

Pastore voto 7,5: Una crescita impressionante la sua, a vista d’occhio. Regala la palla del vantaggio a Miccoli, fa letteralmente impazzire i suoi marcatori e fa intravedere margini di miglioramento spaventosi. Zamparini vuole mettere nel suo contratto una clausola rescissoria di 50 milioni. Non ha tutti i torti.

Miccoli voto 8: Il leader è sempre lui. Stasera il suo pubblico ha urlato il suo nome all’unisono per tre volte. Tante quanti sono i gol realizzati stasera dall’eroe di Palermo. Segna su rigore, in velocità, con tiri precisissimi. Se Miccoli è in serata, non c’è difesa che tenga e l’ha dimostrato.

Hernandez voto 6,5: Niente gol per lui stavolta, ma quell’azione sulla fascia in collaborazione con Pastore vale da sola il prezzo del biglietto. Imprendibile in velocità, oggi ha mostrato anche di sapere tenere e difendere la palla come un vero attaccante di peso. I due sudamericani del Palermo hanno un futuro radioso davanti a loro

Celustka sv: Anche per lui esordio in Serie A stasera.

Budan sv: Per poco non realizza il 4-1, risponde sempre presente alla chiamata.

Blasi sv

BOLOGNA

Viviano voto 5,5: Stanotte l’incubo di Miccoli lo tormenterà. Nel primo gol si fa passare la palla sotto le gambe, nel secondo abbocca alla finta e non può molto sulla terza rete. Meglio dormirci sopra.

Lanna voto 5,5: Forse il migliore di un reparto, quello difensivo, che oggi ha patito molto. E’ l’unico che ha la generosità di alternare fase difensiva e offensiva. I suoi crosso purtroppo, si infrangono sulle mura palermitane.

Zenoni voto 5: Poco lucido, patisce troppo gli attacchi avversari e non riesce a dare continuità alle sue spinte. Sostituito giustamente nel secondo tempo.

Britos voto 5: Serataccia per lui. I giocatori avversari sbucano da tutti i lati e la linea difensiva centrale va in tilt. Pur essendo veloce, non riesce a tenere Hernandez che alla fine lo costringe al fallo e all’ammonizione.

Portanova voto 5,5: Prestazione sotto la media per un buon difensore come lui. Sbaglia la palla dell’1-1 su calcio d’angolo ed è propositivo nel buttarsi in avanti sfruttando le sue doti. Peccato che la fase difensiva oggi sia stata molto negativa.

Guana voto 6: Tanta corsa per l’ex di turno. Deve tappare diversi buchi a centrocampo e ci mette il possibile, ma i suoi vecchi compagni sono molto in palla stasera.

Mudingayi voto 6,5: Nonostante i tanti falli, è il migliore del centrocampo rossoblù. Buona la fase di contenimento e discreta anche l’organizzazione di gioco. Fa da tramite con l’attacco e in tutto questo deve pure badare a Pastore. Non un compito facile il suo, ma se la cava meglio dei suoi colleghi di reparto.

Buscè voto 6: Dovrebbe essere il valore aggiunto della linea mediana bolognese, ma i centrocampisti rosanero impegnano anche lui a tal punto da renderlo sterile offensivamente. Causa il rigore su Hernandez, anche se non era netto.

Casarini voto 5: Prende il posto di Modesto, ma non si fa mai vivo in avanti. Prestazione davvero insufficiente che si conclude con l’inevitabile cambio.

Di vaio voto 5,5: Nel primo tempo è il fantasma di sé stesso. Nel secondo si sveglia e sviluppa qualche buona azione in combutta con Adailton, ma il suo peso offensivo oggi non si è manifestato.

Adailton voto 7: Decisamente il migliore del Bologna. Corre tanto, svaria su tutto il fronte d’attacco e si danna la vita fino all’ultimo minuto, ma oggi la sua squadra ne ha incontrata un’altra più forte. Bellissima la sua punizione che dà il momentaneo pareggio. Seconda giovinezza.

Gimenez sv: Doveva entrare per far valere le sue doti tecniche nell’uno contro uno, ma i risultati tardano ad arrivare.

Mingazzini sv

Zalayeta sv

Giuseppe Greco