Tennis, ATP Miami: già eliminati Djokovic e Ljubicic

Al torneo ATP di Miami, secondo appuntamento del circuito Masters 1000, entrano in gioco le teste di serie – esentate dal disputare il primo turno – e già iniziano a fioccare le prime sorprese. Sui campi in cemento della Florida la défaillance più eclatante è senz’altro quella del serbo Novak Djokovic, numero 2 del ranking mondiale, sconfitto all’esordio dal belga Olivier Rochus.
29 anni, attualmente in 59ma posizione dell’ATP, Rochus ha portato a casa uno dei risultati più prestigiosi di tutta la sua carriera eliminando il 22enne di Belgrado in 3 set, dominando la scena nel corso della prima e della terza partita. Un Djokovic decisamente poco brillante in questo avvio di stagione ha pagato a caro prezzo i tanti errori – ben 62 – e i suoi 10 doppi falli, riuscendo a conquistare solamente un set, il secondo, al tie-break.

Dopo aver superato al primo turno il talento transalpino Richard Gasquet, Rochus vola così ai sedicesimi di finale, dove affronterà il brasiliano Bellucci. L’altra defezione eccellente arrivata dagli incontri di ieri – tutti valevoli per la parte bassa del tabellone – è quella del vincitore del recentissimo torneo di Indian Wells, il 31enne croato Ivan Ljubicic.
Contrapposto al tedesco Benjamin Becker, numero 39 della classifica mondiale, Ljubo ha conquistato il primo set per 6-4 prima di ritirarsi dopo il primo game della seconda partita per colpa di un infortunio alla schiena. Chissà se la sbornia post-trionfo ha giocato un brutto tiro alla testa di serie n. 11, comunque apparsa – finché ha calcato il campo – ancora in palla ed in grado di esprimere un buon gioco.

Tutto tranquillo per gli altri pezzi grossi impegnati ieri nei loro match di secondo turno: Rafael Nadal – n. 4 del tabellone – ha avuto ragione in 2 comodi set dell’americano Dent, stesso copione anche per il numero 6 Andy Roddick – contro il potenzialmente ostico russo Igor Andreev – e per il francese Jo-Wilfried Tsonga (n. 8), che ha estromesso l’iberico Garcia Lopez concedendogli solamente 7 game.
E’ atteso invece per oggi il debutto del numero 1 del tennis mondiale: Roger Federer affronterà sul campo centrale di Key Biscayne l’ecuadoriano Lapentti, e contemporaneamente si disputeranno tutti gli incontri della parte alta del tabellone, dove spicca la sfida tra Andy Murray (testa di serie numero 3) e lo statunitense Mardy Fish.

Risultati del secondo turno, parte bassa:
Tsonga (Fra, 8 ) b. Garcia Lopez (Spa) 6-4 6-3
Kohlschreiber (Ger, 28) b. Mayer (Ger) 6-6 ritiro
Isner (Usa, 17) b. Russell (Usa) 7-6(5) 2-6 7-6(5)
Ferrero (Spa, 12) b. Koellerer (Aut) 4-0 ritiro
Ferrer (Spa, 15) b. Llodra (Fra) 6-2 6-4
Karlovic (Cro, 24) b. Gimeno Traver (Spa) 6-3 6-7(5) 6-3
Nalbandian (Arg) b. Troicki (Ser, 30) 6-3 4-6 6-4
Nadal (Spa, 4) b. Dent (Usa) 6-4 6-3
Roddick (Usa, 6) b. Andreev (Rus) 6-4 6-4
Stakhovsky (Ucr) b. Benneteau (Fra, 32) 6-3 7-6(5)
Robredo (Spa, 18) b. Marchenko (Ucr) 6-3 4-6 6-4
Becker (Ger) b. Ljubicic (Cro, 11) 4-6 0-1 ritiro
Almagro (Spa, 33) b. Schwank (Arg) 6-4 7-5
Chardy (Fra) b. Querrey (Usa, 21) 4-6 6-4 6-2
Bellucci (Bra, 27) b. Blake (Usa) 3-6 6-1 6-2
Rochus (Bel) b. Djokovic (Ser, 2) 6-2 6-7(7) 6-4

Daniele Ciprari