Mantova: perde tutto al videopoker e si uccide

E’ successo nel mantovano: Anatoly Kurcher,  un badante ucraino di 49 anni, perde tutto lo stipendio del mese al videopoker e si suicida per la vergogna.

La famiglia di Ospitaletto presso cui lavorava ha affermato di essere a conoscenza del vizio dell’uomo e che, per aiutarlo a non cadere in tentazione, gli pagava lo stipendio ogni due settimane anziché ogni mese.

Questo non è servito però a evitare che sabato Kurcher spendesse al bar non solo tutti i suoi soldi, ma anche quelli che un’amica gli aveva affidato per mandarli ai parenti in Ucraina. Risultato: dopo la perdita l’uomo non regge il colpo e si impicca.

Antonella Gullotti