Mosca: aggiornamenti, sono state due donne a farsi esplodere

Due esplosioni questa mattina in due stazioni della metropolitana di Mosca hanno causato la morte di almeno 37 persone. Stando alle prime indiscrezioni una terza bomba sarebbe dovuta esplodere in una terza stazione, ma l’ordigno non sarebbe scoppiato.
Il procuratore di Mosca, Yuri Semin, ha dichiarato che le esplosioni sono state innescate da due attentatori suicidi. Il sindaco di Mosca avrebbe specificato che si tratta di due donne kamikaze. Per la precisione una fonte della polizia riporta: «Parti del corpo ritrovato sul luogo ci consentono di dire che erano donne».

Valeria Panzeri