Roma, Lippi: “Giallorossi da scudetto, nessuno se lo aspettava”

Una sorpresa che in pochi si aspettavano ed invece eccola lì, la Roma, ad un solo punto dall’Inter capolista ed in piena lotta per la conquista di uno scudetto considerato fino a qualche mese fa sembrava un vero e proprio miraggio, complice anche la falsa partenza in un campionato che ha avuto la sua svolta il 28 ottobre scorso, giorno dell’ultima sconfitta giallorossa in campionato contro l’Udinese. Dalla partita contro i friuliani, è avvenuta la vera e propria trasformazione con la squadra di Ranieri capace di infilare ventuno partite sconfitte.

Anche l’Inter sabato scorso si è dovuta inchinare alla splendida realtà romanista, che ha susictato anche i commenti positivi del commissario tecnico della Nazionale azzurra Marcello Lippi che oggi, intervenendo alla “Politica nel Pallone” in onda su Gr Parlamento, ha elogiato l’ottimo lavoro svolto fino ad ora dalla squadra  capitolina: “Non me l’aspettavo, nessuno se l’aspettava”, ha dichiarato Lippi che poi prosegue: “Quello che sta facendo la Roma, con il suo allenatore e i suoi giocatori, è sotto gli occhi di tutti. Nell’ambiente ora c’è grandissimo entusiasmo, tutti sono pronti ad aiutare: le grandi squadre si fanno così”.

Un campionato che, a sette giornate dal termine, è tutt’altro che chiuso: “In un periodo è andata meglio l’Inter, poi c’è stato il Milan, poi la Roma. E ora sono raccolti tutti in 3 punti. Nel nostro calcio basta mollare un pò e c’è subito chi ne approfitta. Roma e Milan si sono rifatte sotto, è molto bello che ci siano dubbi fino alla fine. I tifosi di queste squadre devono essere ultrafelici, in particolare quelli dell’Inter: la loro squadra è in corsa anche in Champions League e in Coppa Italia”.

In Europa invece, l’Italia sarà rappresentata dalla sola Inter che in settimana affronterà il Cska Mosca nei Quarti di finale di Champion’s League. A proposito della squadra nerazzurra, Lippi preferisce non esprimersi sul leggero calo fisico mostrato dalla squadra di Mourinho nelle ultime gare di campionato: “Non tocca a me giudicare queste cose. Per vedere quanto sia difficile l’accoppiata campionato-Champions, basta vedere a quante squadre sia riuscita. Questo dato è sufficiente per capire quanto sia difficile ottenerla”.

Francesco Mancuso