Verona: arrestata donna cinese per sfruttamento della prostituzione

Verona, 29 mar. – La titolare cinese di un centro massaggi di Verona è stata arrestata dalla polizia per sfruttamento della prostituzione. E’ stato sequestrato un appartamento nel quartiere Borgo Trento, dove le giovani massaggiatrici cinesi, oltre a praticare semplici massaggi orientali fornivano ai loro clienti prestazioni sessuali dietro compenso.

La titolare, una donna cinese di 42 anni, è stata colta in flagranza di reato e dovrà rispondere, oltre che di sfruttamento della prostituzione, anche di favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

L.T.