Beppe Grillo: mi spiace per “voi” ma esistiamo anche noi!

All’indomani delle elezioni l’unica certezza è che fenomeni eterodossi ed antitetici alla politica tradizionale  siano in grado di catalizzare grandi aspettative e consensi da parte di una sempre più vasta massa di supporters.
Infatti, dal superficiale fastidio mostrato inizialmente dal mondo della politica e dell’informazione, dopo il clamoroso risultato del movimento di Grillo, il potere  comincia ad interessarsi e a preoccuparsi del fenomeno in questione.
Come al solito l’Italia sconta una sua endemica incapacità nell’accettare il confronto con movimenti spontanei e popolari iniziando a considerarli solo quando questi hanno raggiunto consensi considerevoli.

Fiorenza Ciribilli