Film in televisione: “Cheerleader scandal”

Questa sera, alle ore 21:00, il canale satellitare SkyCinema 1 trasmetterà il film drammatico, del 2008, “Cheerleader Scandal“. La pellicola, diretta da Tom McLoughlin, è interpretata da Jenna Dewan. Tratta da una storia vera.

Cinque ragazze americane, cheerleader di una scuola superiore, dopo aver iniziato ad esibire comportamenti ai limiti della decenza, perdono ogni controllo. Si fanno chiamare le “fab five” e si danno all’alcool e alla pubblicazione di foto scandalose su internet. Tuttavia i loro comportamenti rimangono impuniti, anche perchè una di loro è la figlia del preside della scuola. Quando la nuova coach cerca di prendere le redini della situazione, le viene chiesto di andarsene…

Come suddetto, la vicenda è ispirata ad un fatto vero avvenuto in Texas, nei pressi di Dallas, nel 2006. La vicenda è divenuta tristemente famosa negli Stati Uniti a causa della notevole attenzione posta dai media.

Purtroppo le vicende texane non sono isolate e anche da noi fenomeni di bullismo e comportamenti amorali iniziano a farsi strada nei tg e via internet. Il fenomeno sembra passare inosservato dai giovani che, nelle scuole hanno modi di fare al di fuori di ogni regola, ma è diventato un tema scottante nella società attuale. Il regista McLoughlin si interessa alle casistiche e ai meccanismi che usano i giovani per crearsi uno spazio nella società. E riporta, senza indulgere in particolari meccanismi cinematografici, i fatti così come essi avvengono, approfondendo le psicologie e i modi di una società corrotta dove tutto, ormai, funziona per amoralità. Dai piccoli comportamenti delle cheerleader alla baby criminaltà fino ai più gravi fatti di cronaca: tutto è nel mirino della pellicola, calderone inconsapevole di denuncia sociale.

Non è un film per adolescenti ma per tutti. E invita a riflettere anche sui rapporti tra le generazioni. Da guardare.

Valentina Carapella