Lo streaptease? Merito degli ormoni!

And the winner si…Ormoni!

Tranquilli…non si tratta di uno stato delirante in pieno svolgimento, ma soltanto l’esito di una scoperta scientifica in merito allo sfoggio di abiti più sexy e succinti da parte del gentil sesso.

Quando una donna indossa un bel vestito, un bel paio di jeans, una maglietta particolare, un accessorio alla moda, un paio di scarpe col tacco alto…un pò tutti gli uomini fanno caso a certi particolari. Se però da un giorno all’altro una nostra amica indossasse una maglietta un pò più scollata del solito, o una gonna con uno spacco più profondo, il motivo di tale scelta non è sicuramente scontato.

La psicologa Elisabeth Santin dell’Università di Vienna, nella sua tesi di laurea ha analizzato dove cade lo sguardo dell’uomo quando guarda una donna. Risultato? L’occhio, dopo aver osservato testa e spalle, cade subito nelle zone più scoperte dell’abito, scrutando ogni piccola nudità che il vestito della donna in questione concede.

Una ricerca molto più sorprendente, che possiamo definire come una sorta di spiegazione all’utilizzo di tale abbigliamento sexy, è stata fatta dall’etologo Karl Grammer: secondo i suoi studi le donne tendono a indossare abiti più succinti più facilmente quando sono del periodo fertile del ciclo. Per la realizzazione di tale studio, l’etologo si è avvalso della partecipazione di 350 donne: queste ultime sono state “fermate” all’entrata di una discoteca da alcuni collaboratori del professore. Ricevuto l’assenso, hanno proceduto a fotografare tutte le ragazze; hanno prelevato loro un campione di saliva per capire in che periodo del ciclo si trovassero; le hanno sottoposte a un questionario per capire se fossero single o meno e per capire la motivazione che le spingesse in discoteca. Il risultato è stato davvero singolare: le donne che si trovavano nel periodo fecondo indossavano abiti con maggiori scollature, spacchi più accentuati e abiti che lasciavano scoperte molte parti del corpo. Inoltre gli abiti risultavano essere più aderenti e velati. Le donne in questione sapevano di essere più sexy, ma non sapevano della correlazione del loro periodo di ovulazione con il loro modo di fare più disinibito e della scelta del vestiario.

Un consiglio per i tutti i ragazzi: se vedete una bella ragazza vestita in modo sexy…non giocate al piccolo scienziato chiedendole un campione di saliva!

Antonio Pellegrino