Napoli: baby-gang rubava telefonini

E’ stata fermata dal reparto a cavallo dell’ufficio Prevenzione generale della Questura di Napoli una baby-gang composta da quattro ragazzini, o sarebbe meglio dire bambini, di 9, 11, 12 e 17 anni: rubavano telefonini.

Ieri, nel tardo pomeriggio, i quattro rapinatori hanno accerchiato nel bosco di Capodimonte tre quattordicenni e, armati di coltelli e una pistola a gas per l’esplosione di pallini in gomma, li hanno costretti a consegnare loro due cellulari.

Subito dopo il fatto, le giovani vittime hanno fermato degli agenti a cavallo, fornendo loro una descrizione dettagliata della baby-gang. Questo ha permesso ai poliziotti di rintracciare e di fermare i quattro. Il ragazzo di 17 anni è stato arrestato e condotto al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei, mentre gli altri tre, non imputabili, sono stati affidati ai genitori.

Antonella Gullotti