“Papers” la canzone profetica di Usher e l’uscita del suo nuovo album “Reymond v. Reymond”

Usher ha dichiarato che la sua canzone “Papers” è diventata realtà con la fine del suo matrimonio appena dopo averla registrata.

Il cantante R’n’B che si è diviso dalla moglie Tameka Foster lo scorso anno ha detto che la canzone – in cui il protagonista afferma “trasformato nell’uomo in cui mai avri pensato di poter diventare, pronto a firmare le carte per un terribile divorzio”- è stata profetica.

Usher ha spiegato in un intervista su Mtv: “Penso che la gente abbia subito pensato che stessi pensando a mia moglie mentre ho scritto il testo della canzone e ora lo vedo anche io, ma al tempo non sapevo quanto realistica sarebbe diventata. C’era qualcosa di vero nel contrasto nato dal tentativo di far funzionare il matrimonio conciliandolo con la carriera, cercando sempre una vita normale.”

Lo scorso anno Tameka aveva negato ogni connessione tra il testo della canzone e il loro matrimonio, dicendo: “é solo per lo show, la gente non dovrebbe prenderla letteralmente.”

La canzone era stata scritta originariamente da Sean Garret che aveva lavorato a lungo con Usher, che dichiarò di non essere stato al corrente della situazione matrimoniale del cantante al tempo in cui la scrisse. Sean ha spiegato: “Diciamo che ho scritto una canzone per Usher e non avevo nessuna idea di come se la stesse passando a livello personale. Io e Usher siamo molto amici, sono una sorta di suo assistente artistico e cerco di dargli consigli per prendere le giuste direzioni quando penso che abbia bisogno di una svolta!”

Raymond v. Raymond‘ il nuovo album di Usher è in uscita oggi negli States e il mese prossimo in Uk. L’artista ha definito questo sesto disco rischioso, coinvolgente e molto personale, proprio come definì nel lontano 2004 il suo album “Confession” scritto in seguito alla rottura della sua relazione con Chilli delle TLC.

Il titolo “Raymond v. Raymond” pare sia stato tratto dal film del 1979 ‘Kramer vs. Kramer’, uno tra i preferiti di Usher.

di Sara Radice