Sexy shop virtuale per i musulmani

In Olanda è stato aperto il primo sex shop virtuale per i musulmani.
L’idea originale è di un  giovane brillante di ventinove anni che ha deciso di aprire un negozio di articoli sessuali on line conforme alla legge islamica, la Sharia.
In soli quattro giorni il sito ha ricevuto ben settantamila visite, un successo clamoroso su cui quasi nessuno avrebbe scommesso.
Il sex shop si propone di “migliorare” la salute sessuale dei musulmani vendendo articoli di vario genere consultabili attraverso il catalogo on line.

Fiorenza Ciribilli