Udinese, parla Marino:”il calendario ci favorisce”

Punto della situazione in casa Udinese. A parlare è stato direttamente il tecnico dei bianconeri Pasquale Marino che è apparso tranquillo e concentrato per il rush finale di campionato. L’allenatore era stato esonerato nel bel mezzo del torneo ed è stato richiamato per far fronte alla grave crisi in cui versava la squadra. Il prossimo impegno vede la sfida di sabato con la Juventus che arriva al Friuli. “La squadra non è assente, lo ha dimostrato a Roma. Se mettiamo la giusta attenzione come abbiamo fatto con Atalanta e Chievo, riusciamo a limitare i nostri avversari.

Ma ciò che preoccupa Marino sono i cali di concentrazione e gli errori di troppo che fanno perdere punti importanti. “Ci vuole equilibrio sia nel gestire le vittorie sia nel gestire le sconfitte, dobbiamo solo essere sereni e giocare come sappiamo.” Mancano sette partite alla fine del campionato e l’Udinese ha 4 punti di distanza dalla zona retrocessione, ma il calendario è favorevole e il margine è buono secondo l’allenatore. Dopo la Juve ci sarà la trasferta di Livorno, poi le due gare casalinghe con Bologna e Siena, quindi Cagliari fuori e Bari al Friuli. I bianconeri chiuderanno il campionato con all’Olimpico contro la Lazio.

Se me lo avessero detto quando sono tornato avrei firmato per questo distacco alla 31.a giornata. Abbiamo ancora un margine di tranquillità. Dobbiamo avere un pizzico di ottimismo. Basta vedere che partita abbiamo fatto contro il Palermo, che è in formissima, solo 15 giorni fa.” Una questione meramente di testa quindi, alla base delle prestazioni. Ne devono far tesoro quindi Di Natale e compagni, se vogliono chiudere il torneo in tutta tranquillità.

Giuseppe Greco