Alessandra Amoroso replica dispiaciuta: “Non ho raccomandato Emma!”


Alessandra Amoroso si sfoga con i fans dopo essere stata accusata di aver raccomandato Emma e averla spinta verso la vittoria finale: “Sono molto dispiaciuta…”.

Carte. Il vincitore della nona edizione di Amici è…Emma! Pare che molti non siano rimasti sorpresi tanto dalla vittoria della cantante salentina, quanto dal generoso tifo che le ha riservato la sua conterranea Alessandra Amoroso.
Senza dubbio il fatto che un’artista della Sony, sposti (volente o nolente) il consenso dei suoi supporters su una cantante sotto contratto con un’altra casa discografica, non deve aver fatto piacere alla Sony stessa. Immaginiamo, ma non abbiamo prove di ciò, che Rudy Zerbi, se non un finto tifo per Loredana Errore, avrebbe preferito da Alessandra un più politicamente corretto silenzio.

Eppure il fatto che Alessandra non abbia subito pressioni in tal senso – aveva già manifestato la sua preferenza per Emma e, se si è sentita libera di cantare a squarciagola Meravigliosa, tifare e poi correre ad abbracciare la vincitrice di Amici 9, non può che essere così – non le ha risparmiato numerose critiche.
In molti non hanno visto di buon grado questo tifo sfacciato e non hanno resistito dal nominare quella parolina tanto in voga nel nostro Paese e senza la quale nessuno pare possa ottenere il successo: raccomandazione. Tanto che la Amoroso ha deciso di affidare al suo forum delle amare considerazioni:

“Sono molto dispiaciuta per le cose che si dicono in merito alla vittoria di ieri di Emma! Io, come voi sapete, sono una ragazza di 23 anni, con i suoi pregi e difetti, con i suoi hobbies, sogni e passioni… in questo caso la cosa che ci accomuna con tutti voi e’ la passione per la musica…io guardo come voi Amici dalla prima puntata da quando era Saranno famosi e, come ognuno di voi, ha i suoi preferiti, anche io ho avuto ed ho i miei! Con questo, in caso ci sono persone che stravolgono quello che dico, tutti e 4 i finalisti ma non solo, sono davvero dei grandi talenti ma sapete anche quanto e’ grande l’amore per la mia terra…e in questo caso e’ stato proprio quello il valore aggiunto al mio sostenere una determinata persona!
Non ho la possibilità di raccomandare nessuno e nn lo farei mai perche’ nessuno l’ha mai fatto nei miei confronti! il mio tifare rimaneva tra le mura di casa mia e sinceramente nn ho nulla da rimproverarmi…Mi dispiace che tante persone non abbiano capito la mia buona fede nel tifare semplicemente senza invidia e competizione una ragazza della mia stessa città!”

Tranquilla Alessandra, noi ti crediamo. Chiunque venga dal Salento o abbia amici salentini sa quanto sia forte il senso di comunità e appartenenza alla propria terra. Anzi, senza blasfemia, ci permettiamo di suggerire ai fans delle ultime due vincitrici di Amici una piccola variazione al famoso slogan “Salento: lu sule, lu mare, lu talentu”.

S. Al.