Fazio consegna benemerenze sanitarie

Sono state consegnate dal ministro della Salute Ferruccio Fazio, 21 medaglie e sette attestati, a coloro che si sono distinti nel campo della crescita sanitaria.

I riconoscimenti, accertati da una Commissione nominata dal Ministro della Salute e presieduta da un Consigliere di Stato, sono stati distribuiti durante la cerimonia ufficiale, tenutasi presso l’Auditorium della sede centrale del ministero, alla presenza del Sottosegretario di Stato, On.le Eugenia Roccella.

A riceverli esponenti del mondo accademico, dei corpi e delle forze armate dello Stato, dell’associazionismo e del volontariato, non ultimi i professionisti nel campo sanitario.

Nel comunicato, consultabile sul sito del ministero della Salute, si possono leggere i nomi di coloro che hanno ricevuto le benemerenze sanitarie.

Spiccano tra le medaglie d’oro quella alla Bandiera di Guerra della 46^ Brigata Aerea di Pisa, “sempre presente nelle zone colpite da gravi eventi calamitosi e sismici – come recita il comunicato – tra i quali l’Uragano “Katrina”, il terremoto in Pakistan, lo Tsunami nell’area oceanica ed il fondamentale supporto al programma “Ridare la Luce” a favore delle popolazioni in via di sviluppo dell’Africa Centrale”.

Quella al Dott.Massimo Cinque, medico pediatra dell‘Ospedale di Sulmona, che pur avendo perduto moglie e figli, con senso umanitario e del dovere, ha continuato la sua opera di soccorso alla popolazione abruzzese colpita dal sisma.

Altra medaglia d’oro al professor Ettore Cittadini, pioniere della fecondazione in vitro, che nel 1987 fece nascere il primo bimbo italiano da un embrione congelato. Premiato anche l’autore televisivo Romano Ciriaci, ed il direttore e fondatore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano, Silvio Garattini.

Medaglia d’argento invece per il Nucleo Carabinieri Antisofisticazioni e Sanità di Pescara “particolarmente impegnato nei settori della sicurezza alimentare e della vigilanza farmaceutica”, per il dottor Romeo Pulsoni, protagonista dei primi soccorsi alle popolazioni abruzzesi dopo il sisma 2009, e per Mario Casacchia, Professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze della Salute – Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi dell’Aquila.

Benemerenze di bronzo infine per, il Colonnello Pier Luigi Felli Comandante del gruppo carabinieri per la Tutela della Salute di Roma, ed il Capitano Marcello Sciarappa Ufficiale dell’Arma responsabile del NAS di Pescara attivo nella provincia dell’Aquila durante il sisma.

Gli attestati vanno tra gli altri, ad Associazione “Pubblica Assistenza” Croce Verde, Fondazione “Operation Smile” Italia Onlus ed al sig. Scarano Luca, attualmente coordinatore del settore medicina trasfusionale e aferesi terapeutica presso l’unità Operativa d’immunoematologia e trasfusionale, per la sua professionalità, sensibilità ed umanità nello svolgere il proprio lavoro di assistenza ai pazienti.

Giulia Di Trinca