Il 2 aprile esce il nuovo album di Erykah Badu ed è già scandalo per il video hot

Erica Abi Wright, in arte Erykah Badu, torna far parlare di se. Questa volta non solo perla sua stupenda voce soul, bensì per il videoclip del suo nuovo singolo, “Window seat”. A scandalizzare il popolo statunitense è stato il fatto che la cantante in alcune scene mostri il suo corpo totalmente nudo. In più si aggiunge anche un fattore di stampo patriottico: il video è stato girato nella città di Dallas, città natale dell’artista ma anche teatro dell’omicidio del Presidente americano John Fitzgerarld Kennedy alla quale immagine il popolo a stelle e strisce è ancora legato saldamente. 

Inoltre, le autorità cittadine non erano state avvisate della ripresa del video perciò le scene sono state girate in mezzo alle gente totalmente ignara ed incredula. La star, che è penalmente passibile ad una denuncia per atti osceni in luogo pubblico, si è difesa tramite il social network Twitter raccontando come molta gente le urlasse di tutto e nonostante questo abbia continuato a camminare sicura a testa alta. L’unica cosa di cui si preoccupa Erykah è che “i molti bambini che mi hanno vista non siano rimasti traumatizzati”.

“Window seat” è il primo singolo estratto dal nuovo album della Badu, “New Amerykah Part Two: Retrun of The Ankh”, in uscita il 2 aprile, e seguito dell’altro album di successo del 2008: “New Amerykah Part One: 4th World War”. Nell’ultimo lavoro, la vecchia e la nuova Erykah si uniscono per creare un intenso resoconto di filosofie personali sull’amore. Nell’arena soul, che è il tratto caratteristico della Badu e dove perciò la cantante gioca in casa, convivono le ballad strutturate e le vivaci jam session. Il risultato è un disco emozionale, acustico e morbido, a differenza del precedente che risulta più elettronico, celebrale e spigoloso, che può essere addirittura paragonato al capolavoro d’esordio della cantante ovvero “Baduizm”.

Per questo lavoro la Badu è presente come produttore esecutivo arruolando molti degli stessi produttori di “New Amerykah Part One”: 9th Wonder, Madlib, James Poyser, Sa-Ra’s Shafiq Husayn, Georgia Anne Muldrow, Jah Born, R.C. Williams, Ta’Raach, Karriem Riggins, e lo scomparso J Dilla.

di Roberto D’Amico