Lady Gaga rivela: “Ero soprannominata grandi tette”

Lady Gaga un tempo era assai diversa da come la vediamo ora. Anzitutto non aveva la sua chioma bionda ma una cascata di capelli neri ed era, inoltre, anche leggermente più in carne. La signorina Stefani Joanne Angelina Germanotta andava però fiera del proprio corpo e si presentava alle lezioni di recitazione indossando magliette con scollature che lasciavano poco spazio all’immaginazione. “Gli insegnanti mi hanno impedito di vestirmi così – ha spiegato la cantante in un’intervista al New York magazine -, mi hanno anche soprannominata ‘grandi tette’“. Gli anni trascorsi nella scuola sono comunque ricordati con un certo piacere da Lady Gaga, che dice: “Riuscivo ad avere un orgasmo con la sola forza del pensiero“.

Ritornando a parlare dei problemi nati per il suo abbigliamento un po’ troppo succinto e dei problemi con gli insegnati di recitazione che da esso ne derivarono, l’artista ricorda la ramanzina che gli fu fatta. “C’era un’altra ragazza al mio fianco – racconta -, che aveva una magliettina scollata molto simile alla mia. Ad un certo punto hanno indicato lei e mi hanno detto ‘Guarda da sola la differenza’. Ma io ero più in carne ed ovviamente il mio seno era più grosso e decisamente più delizioso!“.

Fa strano pensare a Lady Gaga come ad un’artista alle prime armi, costretta a muovere i suoi primi passi nel mondo dello showbusiness e a ricevere rimproveri dai suoi insegnanti. I corsi intensivi di recitazione, però, successivamente sono senza dubbio risultati una componente assai importante ed utile per le sue esibizioni sul palco. Gli esercizi che doveva fare durante queste lezioni sono ancora vividi della mente della giovane cantante. “Ricordo che la prima volta mi avevano detto di bere una tazza solo immaginando la scena -spiega -. Poi di sentire la pioggia, quando non pioveva. E poi di avere un orgasmo con la sola forza del pensiero. Come potete immaginare oggi la mia forza mentale è molto allenata e potente”.

Andrea Camillo