Arriva “Colpo di fulmine – Il mago della truffa”, con Jim Carrey e Ewan McGregor

Jim Carrey e Ewan McGregor avranno un “Colpo di fulmine” nel film che li porterà nelle sale italiane a partire dal prossimo fine settimana. In realtà, il titolo originale della pellicola che ha saputo sorprendere l’ultimo Festival di Cannes è “I love you Phillip Morris”. Tratto dal romanzo di Steve McVicker, la commedia è una favola moderna ispirata a una storia vera.

Il protagonista è Steven Russell, un ragazzo che scopre da un giorno all’altro di essere stato adottato. Da quando suo fratello gli rivela la verità sulle sue origini, Steven si ripromette di diventare il miglior figlio possibile per i genitori adottivi, in modo da ripagarli di tutto il loro amore. Cresciuto, entra a far parte della Polizia, si sposa con una donna tutta casa e chiesa e insieme hanno una figlia. Un quadretto familiare degno di una pubblicità del Mulino Bianco, ma qualcosa interviene e lo rovina: Steven è mosso dall’insanabile desiderio di sapere chi sia la sua vera madre. La scoperta si rivela dolorosa e lo porta ad abbandonare la Georgia e la Polizia. Si trasferisce in Texas, dove scopre di essere un uomo diverso. Dopo un grave incidente stradale, apre per la prima volta gli occhi sulla propria vita e prende una decisione senza ritorno: non nascondersi più, ammettere a se stesso e agli altri la sua omosessualità e vivere al massimo, anche se questo può significare infrangere le regole. Si spinge così tanto oltre i limiti che finisce in carcere ma, proprio qui, costretto a vivere una vita soffocante, conosce la sua anima gemella: Phillip Morris (Ewan McGregor). Far evadere Phillip e vivere con lui una vita serena diventa la sua nuova missione ed è disposto a tutto pur di riuscirvi. Il loro amore assoluto crescerà sull’onda di uno spericolato susseguirsi di truffe e infrazioni della legge, con finale a sorpresa. Un amore sopra le righe che ha fatto impazzire mezza Hollywood, grazie anche alla recitazione di Jim Carrey, all’ennesima prova memorabile.

Maria Elena Tanca