iPad della Apple: ecco le prime recensioni dai giornali USA prima dell’uscita ufficiale

Steve Jobs, capo indiscusso della Apple (produttrice dei Macintosh e degli Iphone per citare due esempi) ha consegnato ai giornalisti di numerosissime testate americane degli iPad, l’ultima sua creazione, in prova. In modo da ricevere commenti, recensioni e critiche a riguardo. Un sondaggio mediatico prima del lancio vero e proprio sul mercato, ormai imminente, del suo nuovo prodotto. Apple iPad sarà infatti in vendita negli Stati Uniti a partire dalla giornata di domani, sabato 3 aprile 2010.

“Questo splendido nuovo strumento con schermo touchscreen di Apple può cambiare profondamente il concetto di tecnologia mobile e mettersi in concorrenza diretta con i computer portatili”, ha dichiarato Wall Street Journal, ritenendo che iPad “possa addirittura cambiare le donne e il loro rapporto con la tecnologia”.

Anche il giornale “USA Today” sembra favorirlo con lusinghieri commenti, come  del resto la gran parte degli altri quotidiani americani interpellati. “iPad potrebbe riscrivere le regole del gioco”, sottolinea il giornale. La vera qualità del tablet Apple sta nella sua versatilità secondo il giornalista specializzato nelle nuove tecnologie Edward C. Baig “Non sorprende quello che è possibile fare con iPad ma il modo in cui lo si fa, il tablet Apple è leggero, semplice, bello da vedere e rapido da utilizzare”.

Il New York Times ha anche elogiato i vantaggi del tablet iPad, tra cui uno schermo touchscreen circondato da una cornice in alluminio che propone la gran parte delle 150.000 applicazioni disponibili su iPhone. Il quotidiano ha anche valutato il tablet “facile da utilizzare ma appartenente ad una nuova categoria di gadget”.

Ancora più esplicito l’inviato del Time Magazine: “È possibile che la gente non si lancerà sull’iPad come il leone sull’antilope (come me, d’altra parte). L’unico modo per privarmene è strapparmelo dalle mani”.

Una serie di recensioni super positive che spianano il successo previsto per l’iPad che invaderà le case americane in tutto il perimetro degli Stati Uniti. Un nuovo successo all’orizzonte per Steve Jobs e la sua Apple.

Alessandro Frau