La rivelazione di Anna Paquin: «Sono bisessuale»

«Sono Anna Paquin. Sono bisessuale. Un crimine d’odio è commesso ogni ora, ogni giorno in questo Paese». Dopo Ricky Martin, anche la stella del telefilm cult “True Blood” esce allo scoperto. L’attrice confessa la verità nel video della campagna contro le discriminazioni “Give a damn”, sostenuta dal True Colors Fund della cantante Cyndi Lauper. La rivelazione ha mandato in tilt per i troppi contatti il sito web dell’organizzazione.

Vincitrice a soli undici anni di un premio Oscar per “Lezioni di piano”, in “True Blood” Anna Paquin interpreta il ruolo della dolce sensitiva Sookie Stackhouse ed è fidanzata, anche nella vita reale, con Stephen Moyer, che nella serie è il vampiro gentiluomo Bill Compton. Per ora Moyer si trincera dietro un “no comment” e non reagisce alle dichiarazioni a sopresa della compagna. In ogni caso, non è la prima volta che Anna partecipa a una campagna per i diritti dei gay e delle lesbiche. In passato non si è mai sottratta quando si è trattato di difendere la diversità in un Paese come gli Stati Uniti, nei quali esiste una forte discriminazione.

Maria Elena Tanca