Si rifiutano di vendere preservativi perché cattolici

0
CONDIVIDI

2 marzo – Nella farmacia dell’isola Tiberina, a pochi metri di distanza dal Fatebenefratelli i condom non li vendono. “Niente da fare, siamo cattolici e i condom non li vendiamo”, si sono infatti sentiti rispondere in molti. La questione sarebbe rimasta lì, nel chiuso di quelle mura – gestite dai frati e dalla struttura sanitaria – se non fosse che alla fine alcune persone hanno avvertito il Codacons.

Come racconta Carlo Rienzi, il presidente del Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori: ”Ci sono arrivate alcune segnalazioni, è vero – racconta – sono atteggiamenti pericolosi. Quella farmacia va boicottata”.

jona k.