Home Spettacolo Gossip

“Amici 9” – Stefano De Martino parla del suo futuro e di Emma Marrone

CONDIVIDI

Stefano De Martino, ex alunno di “Amici 9”, sembra avere mille pregi, chi lo conosce, ma anche chi l’ha seguito durante la sua permanenza nella scuola di Maria De Filippi, lo definisce come simpatico, umile, caparbio, bello, ma soprattutto un bravissimo ballerino.

E che abbia un gran talento è fuori dubbio, nonostante non sia riuscito ad arrivare alla finale del talent, ma l’abbia mancata per un soffio perché il pubblico ha preferito vedere in sfida solo cantanti; e proprio sulla sua uscita dal programma ha qualcosa da dire e approfitta di un’intervista a Mediaset.it: “Credo che il canto abbia una forza comunicativa maggiore della danza. I dischi e la voce dei cantanti entrano direttamente nelle case. Il ballo necessita di una maggiore sensibilità, non è facile farlo apprezzare a tutti”.

Ma il ballerino napoletano sa di aver comunque vinto nella danza, perché ha realizzato il sogno di far par parte di una grande compagnia internazionale come la Complexion che l’ha scelto per uno stage in America; inoltre ha stregato con i suoi modi e la sua presenza scenica non solo Garrison ma anche Maria De Filippi che gli ha subito offerto un posto tra i ballerini professionisti.

Stefano, della sua esperienza ad “Amici” dice di non avere nessun rimpianto ma un dispiacere: “Sono dispiaciuto del fatto che la professoressa Celentano abbia dichiarato di non volere nessun ballerino in finale. Il nostro rapporto è stato altalenante, ma dopo l’ingresso di Rodrigo l’accanimento nei miei confronti è aumentato. Ed è diventato esagerato, troppo”.

Se il ballerino ventenne ha le idee chiare su quale sarà il suo futuro nella danza, adesso non è così per l’amore; tutti sono curiosi di sapere se lui sia innamorato o meno della vincitrice Emma Marrone, ma  confessa di essere confuso: Emma è stata il mio punto di riferimento durante il programma, provo affetto per lei, ma non saprei definire se è amore quello che ci unisce”.

Stefania Longo