Home Lifestyle Salute

Pasqua: 9 mln di italiani in movimento

CONDIVIDI

In base a quanto riportato dall’Osservatorio nazionale del Turismo, saranno 9 milioni gli italiani che si metteranno in viaggio, durante questo ponte pasquale.

Nonostante i rincari annunciati e confermati, del prezzo del carburante e del tempo incerto in tutta la penisola, gli italiani partiranno, anzi sono già partiti. Tra i viaggiatori solo 2 milioni hanno scelto mezzi di trasporto che non fossero l’auto, i 7 milioni restanti, si sono avventurati sulle autostrade senza preoccuparsi delle previsioni e dell’aumento di ben 10 euro a pieno.

Bollino rosso per strade, autostrade e treni, anche loro tutti prenotati. Per ora però tutto scorre, anche in autostrada, grazie al divieto di circolazione dei mezzi pesanti dalle 8 alle 22 di sabato, domenica, lunedì e anche dalle 8 alle 14 di martedì.

Sembra che, secondo l’Osservatorio, gli italiani abbiano ricominciato a muoversi, spendendo poco, ma non rinunciando a pranzi festivi con parenti lontani o a gite fuori porta, oppure a tappe nei ristoranti.

Un’altra indagine dell’Osservatorio Nazionale del Turismo inoltre, fornisce i trend di preferenza, già emersi nel 2009. Si preferiscono vacanze brevi ma frequenti, soggiorni in destinazioni vicine, da raggiungere possibilmente con mezzi propri, last minute, e pacchetti all inclusive soprattutto per le famiglie con bambini.

Inoltre spiega l’Osservatorio, il turismo riesce a contrastare il periodo di crisi meglio degli altri settori, già l’estate del 2009 non era apparsa così nera, questo grazie ad una politica anti crisi, che ha permesso alle imprese di affrontare l’emergenza.

Dei nove milioni in viaggio poi, oltre un milione e mezzo si muoveranno all’estero, per visitare le capitali straniere. A monitorare i disagi e la viabilità è stato attivato il Centro di coordinamento nazionale per la viabilità, mentre la Polizia stradale ha aumentato le pattuglie ed i controlli di prevenzione dei comportamenti di guida pericolosi, nonché le postazioni di controllo della velocità.

Giulia Di Trinca