Probabili formazioni Atalanta-Siena: per Mutti dubbio tra Guarente e De Ascentis

BERGAMO- La sfida di oggi di scena allo stadio “Atleti azzurri d’Italia” potrebbe dire molto sulle chance salvezza di entrambe le squadre. I padroni di casa, dopo la sconfitta con la Juventus, cercano punti d’oro per restare attaccati al treno salvezza e staccare i toscani in classifica in maniera decisiva. La squadra di Malesani, dal canto suo, ha bisogno come l’aria della vittoria per alimentare le residue speranze di salvezza. Ciò che è evidente è che un pareggio non serve a nessuna delle due compagini.

Atalanta- Bortolo Mutti recupera il capitano Doni, che indosserà una maschera protettiva a difesa del naso fratturato e si posizionerà in attacco come spalla di Amoruso. Tiribocchi si è allenato bene ma, salvo ripensamenti dell’ultima ora, partirà dalla panchina. Il dubbio principale riguarda il centrocampo: Guarente è tornato ad allenarsi ma non è al meglio e Mutti deciderà all’ultimo momento se mandare in campo lui o De Ascentis, apparso in buona forma.

La formazione titolare dovrebbe essere la seguente:

(4-4-1-1): Consigli; Capelli Bianco Manfredini Peluso; Ferreira Pinto Padoin Guarente Valdes; Doni; Amoruso. A disposizione: Coppola, Pellegrino, De Ascentis, Caserta, Volpi, Ceravolo, Tiribocchi. Allenatore: Mutti

Indisponibili: Barreto, Zanetti, Talamonti, Bellini, Chevanton, Garics

Squalificati: nessuno

Ballottaggi: Guarente 60%-De Ascentis 40% ; Doni 65%-Tiribocchi 35%

Altri: Radovanovic

Siena- Malesani ritrova lo svedese Ekdal che, smaltita la tendinite, torna a piazzarsi davanti alla difesa. Larrondo quindi dovrebbe partire dalla panchina, lasciando spazio a Maccarone come principale terminale offensivo dei senesi. Come coppia di centrali difensivi confermati Pratali e Cribari.

La formazione titolare dovrebbe essere la seguente:

(4-1-4-1): Curci; Rosi Pratali Cribari Del Grosso; Ekdal; Reginaldo Vergassola Tziolis Ghezzal; Maccarone. A disposizione: Pegolo, Odibe, Malagò, Jarolim, Fini, Larrondo, Calaiò. Allenatore: Malesani

Indisponibili: Parravicini, Rossettini, Rossi

Squalificati: nessuno

Altri: Brandao, Jajalo, Terzi, Ficagna, Codrea

 

Antonio Pellegrino