Home Notizie di Calcio e Calciatori

Vieri: “revocate lo scudetto 2006 assegnato all’Inter”

CONDIVIDI

Christian Vieri, in arte Bobo, ex  centravanti  giramondo di Juventus, Atalanta, Lazio, Atletico Madrid, Inter etc etc è tornato alla carica contro la sua ex squadra l’Inter, ma sopratutto contro il suo vecchio presidente Massimo Moratti. E notizia di ieri, infatti, della volontà dell’ex giocatore di far aprire alla Figc un fascicolo per la revoca dello scudetto 2005/2006 alla società neroazzurra (art.18 del Codice di Giustizia sportiva) e chiedere l’interdizione dalle cariche societarie per Massimo Moratti (presidente) e Rinaldo Ghelfi (Vice Presidente).

 

Tutto questo a causa degli atti dell’inchiesta penale milanese sui dossier Telecom in cui Vieri compare nell’elenco delle parti lese per una presunta attività di spionaggio ai suoi danni. L’ex attaccante ancora imbufalito per la storia dei pedinamenti e delle ipotizzate acquisizioni dei suoi tabulati telefonici ha avviato una causa civile chiedendo un risarcimento di 12 milioni di euro a Telecom e 9 milioni e 250 mila euro all’Inter perché sarebbe stato controllato indebitamente. Cosa che gli avrebbe procurato anche una forte depressione, come rivelato dallo stesso ex giocatore. Oltre a ciò altra cosa importante è che la vicenda ha coinvolto la Procura Federale. Il suo legale Danilo Buongiorno, spiega: “Il mio assistito si è rivolto alla Procura Federale per una questione di lealtà e di giustizia. L’Inter non è stata leale con lui. É deluso e dispiaciuto, ma per nulla preoccupato perché esercita un diritto visto che è stato danneggiato”.

La richiesta dell’ex nerazzurro è quindi quella della revoca del tricolore 2005/06 e la giustizia sportiva, come detto, ha già riaperto il fascicolo in data 22 ottobre, dopo l’udienza civile intentata da Vieri ai danni del duo Inter/Telecom.

Bisognerà prima valutare gli atti penali acquisti in questa causa”, ha detto il suo legale ma a quanto pare la vicenda risulta più spinosa del previsto.

 

Paolo Piccinini