Tragedia a Biella: uccide la madre malata a colpi di mannaia

CONDIVIDI

E’ veramente tragica la notizia che giunge da Biella in queste festività pasquali.
Una donna di 57 anni negli ultimi sei mesi aveva vissuto con la madre, gravemente malata, non autosufficiente e quindi bisognosa di assistenza continua. Stanca, provata psicologicamente, ha ucciso la madre 82enne nel sonno, colpendola ripetutamente con una ventina di colpi con una piccola mannaia.
Dopo aver compiuto il tragico gesto, la donna ha scritto una decina di lettere per spiegare a parenti ed autorità le motivazioni di quanto compiuto e per chiedere perdono.

Valeria Panzeri