Home Anticipazioni

Duplice omicidio a Firenze: “ho ucciso perché mi chiamavano gay”

CONDIVIDI

L’uomo che avrebbe ucciso i due cingalesi ieri pomeriggio a Firenze, in via del Moro, è stata arrestato.

Forse anche lui cingalese, ha 35 anni ed è stato individuato in seguito alle testimonianze raccolte dopo il duplice omicidio e alle impronte presenti sull’arma del delitto.

L’omicida, che ha accoltellato le due vittime, in un interrogatorio ha svelato il movente che lo ha spinto al terribile gesto. Ha raccontato di aver agito perché preso dall’ira in quanto i due cingalesi si prendevano beffa di lui mettendo in giro una voce sulla sua presunta omosessualità.

Questa la sua dichiarazione: “Ho ucciso perché mi chiamavano gay”.

Simona Leo