Enel Civitavecchia: c’erano tutte le misure di sicurezza

CONDIVIDI

Dopo il tragico incidente avvenuto presso la centrale di Torrevaldaliga Nord, Civitavecchia, e che ha provocato la morte di un giovane operaio di 34 anni, l’Enel rilascia alcune dichiarazioni in merito alle misure di sicurezza.

“Gli standard di sicurezza adottati nelle centrali e nei cantieri Enel ” – afferma la società – ” sono allineati alle migliori pratiche internazionali.  Ed in particolare per quanto riguarda l’intervento di manutenzione effettuato sabato, i 4 tecnici erano informati sul tipo delle attivita’ da eseguire, sulle precauzioni da adottare ed erano dotati di tutti i mezzi di protezione previsti”.

Continuano intanto le indagini per cercare di capire che tipo di guasto abbia potuto provocare l’incidente.

Viviana Cimino