Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Pasqua di sangue a Firenze: uccisi due cingalesi

CONDIVIDI

Due uomini originari dello Sri Lanka di 40 e 36 anni sono stati uccisi ieri pomeriggio, intorno alle 16.45, in via del Moro a Firenze, nelle vicinanze di piazza Santa Maria Novella.

I due corpi sono stati trovati riversi a terra in un mare di sangue nella stretta via piena di negozi etnici da alcuni testimoni che hanno allertato le forze dell’ordine che pattugliavano piazza Duomo. I due cingalesi sono stati accoltellati da un uomo (presumibilmente un connazionale) che, secondo le prime testimonianze raccolte dagli investigatori, aveva la pelle scura.

I fendenti hanno raggiunto le parti vitali: cuore, polmoni, fegato, causando l’immediata morte dei due extracomunitari. L’omicida che avrebbe prima ferito uno dei due uomini con tre coltellate e quindi si sarebbe scagliato sul secondo che, con ogni probabilità, aveva tentato di difendere l’amico, si è poi allontanato – con l’arma del delitto ancora in mano – inseguito da alcuni testimoni che non sono però riusciti a fermarlo.

Ancora poco chiara la dinamica del doppio delitto consumatosi nella stretta via del centro di Firenze. Secondo le prime ricostruzioni al vaglio degli investigatori, l’omicidio sarebbe stato anticipato da un acceso diverbio all’interno di uno dei negozi situati in via del Moro e si sarebbe poi concluso all’esterno del locale dove l’omicida “dalla pelle scura” avrebbe abbandonato i corpi dei due cingalesi.

Le vittime: Kamal Misantha Narasooriia di40 anni e Sudath Rohana Jayalath Mudiyanselage di36 anni erano entrambi sposati, con un figlio ciascuno, e con un regolare permesso di soggiorno. La notizia della loro morte si è sparsa velocemente presso la comunità dei cingalesi che si è radunata nella strada teatro dell’omicidio per stringersi al dolore dei familiari dei due extracomunitari accoltellati. Le indagini sono state affidate ai carabinieri di Firenze, coordinati dal pm Luigi Bocciolini.

Maria Saporito