Terremoto in Bassa California: una vittima

CONDIVIDI

Trema la terra in Bassa California: una scossa di magnitudo 7,2 della scala Richter ha seminato il panico nella zona compresa tra Stati Uniti e Messico. E’ il terremoto più forte registrato nella California meridionale dal 1969 a oggi ed è stato avvertito a San Diego, Los Angeles, Las Vegas e addirittura a Phoenix, in Arizona, a centinaia di chilometri dall’epicentro che, secondo l’Istituto Geofisico americano, è collocato a 26 chilometri a sud-sudovest di Guadalupe Victoria e a 173 chilometri a est della città messicana di Tijuana, a 32 chilometri di profondità.

Le autorità messicane hanno confermato che almeno una persona è morta a Mexicali, al confine con gli Stati Uniti, sono stati registrati danni agli edifici e alcune persone sono rimaste ferite in modo lieve.

Antonella Gullotti