Home Anticipazioni

Il sindaco di Civitavecchia chiude la centrale Enel

CONDIVIDI

Dopo il tragico incidente sul lavoro che sabato scorso ha portato alla morte un operaio e in seguito allo sciopero di stamattina indetto dai sindacati il primo cittadino di Civitavecchia, Giovanni Moscherini, ha annunciato la chiusura della produzione della centrale Enel di Torrevaldaliga.

La decisione è stata presa al termine dell’incontro con l’azienda, i sindacati e le istituzioni che si è tenuto in Comune. “Oggi pomeriggio farò un decreto sindacale di chiusura della produzione per il tempo necessario a fare chiarezza definitiva – ha detto il sindaco – da domani mattina sarà ferma la produzione e i tecnici istituzionali faranno un lavoro per verificare le condizioni di sicurezza”.

Moscherini ha affermato, inoltre, che da domani partiranno anche tutte le procedure necessarie per venire incontro ai lavoratori, tra cui la cassa integrazione. Dal canto suo, l’Enel ha dichiarato che nessun cliente rimarrà privo di luce o energia.

Antonella Gullotti