India: Maoisti attaccano convoglio militare, 65 morti

CONDIVIDI

I ribelli comunisti hanno attaccato un convoglio di polizia nello stato del Chhattisgarth, in India, giunto in zona a seguito dell’esplosione di una mina. Almeno 65 sarebbero i morti nell’attentato, quando i combattimenti sono ancora in corso. Secondo il ministro dell’interno, Chidambaram, i Maoisti avrebbero attirato in trappola i militari, per poi sferrare un attacco con centinaia di miliziani armati.

La zona dell’attacco è una regione boscosa dove si concentrerebbe il fulcro della gruppo armato ribelle, considerato uno dei pericoli maggiori per la stabilità del paese.   L.S.