Home Tempi Postmoderni Scienze

La Kia va proprio Forte…

CONDIVIDI

Interessante proposta per il 2010 da parte della casa coreana Kia che da alla luce una cinque porte di dimensioni ridotte e dalle linee molto decise per il mercato americano , al suo debutto al Salone dell ‘ auto di New York : la Kia  Forte in versione a 5 porte, la quale va ad aggiungere le altre anteprime coreane alla kermesse della Grande Mela (la  rinnovata Sportage e la nuova Optima).

Questa cinque mostrata al salone di New York, vuole mettere in evidenza la nuova livrea della carrozzeria (simile alla conosciuta Kia Cee’d, con il profilo laterale disegnato a cuneo, la coda alta e il grosso montante posteriore con il piccolo terzo cristallo che forma una curvatura verso l’alto), ed inoltre presenta alcuni elementi estetici che anticipano le future scelte della Casa coreana per la propria gamma di auto.

A cominciare dalla nuova griglia che caratterizza l ‘ anteriore e il paraurti anteriore completamente riprogettato ( e nel 2011 faranno il loro debutto sul mercato anche le versioni a tre volumi e coupé ); ed inoltre il grande tocco di classe , ripreso dalla Citroen ( e non solo ) , è il pulsante di avviamento e il cambio automatico a sei rapporti con comando a levette dietro il volante.

Da un punto di vista prettamente meccanico , non vi sono variazioni rispetto alle Forte già presenti sul mercato Usa (le quali sono accomunate dal “passo”, dall ‘ altezza e dalla larghezza di tutta la macchina , mentre la lunghezza diminuisce di 17 cm), con la scelta tra due motorizzazioni , quelle da 2 e da 2,4 litri  4 cilindri , che erogano una potenza, rispettivamente, di 156 e 173 CV.

Si tratta ovviamente di una scelta molto coraggiosa da parte della Kia , che tente di strappare il domino nel mondo delle quattro ruote alle case automobilistiche decisamente più blasonate , come Ford e Mercedes . Con questa Forte , la Kia potrebbe anche ritagliarsi una buona fetta di mercato… Ai posteri l ‘ ardua sentenza.

Davide D’Alessandro