Home Notizie di Calcio e Calciatori

Pagelle Cska-Inter: straordinario Sneijder, Milito è una sicurezza

CONDIVIDI

Prova opaca dei padroni di casa in cui si distingue solo il portiere Akinfeev, ottima giovane promessa del calcio europeo. Tra i nerazzurri spicca uno stratosferico Sneijder, tuttavia è ancora sottotono Pandev che non si vede mai.

CKSA MOSCA:

Akinfeev voto 6,5: sbaglia l’intervento sulla punizione dello 0-1 di Sneijder, tuffandosi in anticipo. Si riprende e risponde bene agli altri attacchi interisti; nel secondo tempo nega la rete del raddoppio a Sneijder e Milito. Uno dei migliori.

Beretzuski A. voto 6-: si sposta al centro della difesa dopo l’inserimento di Odiah. Preciso e pulito negli interventi, nella seconda frazione di gioco va però in confusione con i numerosi attacchi interisti.

Beretzuski V. sv.: esce anzitempo per infortunio (14’ Odiah voto 6-: moto continuo sull’out difensivo destro, si batte, corre, crossa e sfiora il gol al 43‘. Si fa espellere al 48’ per un intervento ruvido su Eto’o: essendo già ammonito avrebbe potuto mitigare l’irruenza).

Ignashevic voto 6: si oppone al reparto offensivo nerazzurro, è attento, ma l’Inter comunque riesce più volte ad arrivare al tiro.

Shennikov voto 6+: si trova a affrontare Pandev e compie il suo lavoro senza difficoltà, complice la prestazione non brillante del macedone. Lo annulla e si cimenta anche in alcune sortite offensive.

Semberas voto 5: fa scarso filtro in mezzo al campo e l’Inter fa ciò che vuole. Doveva coprire Sneijder, ma non riesce mai a fermarlo. Inutile.

Mamaev voto 5,5: si batte e veste il ruolo di tramite tra difesa e centrocampo. Non si oppone mai con efficacia agli attaccanti di Mourinho e viene giustamente ammonito per un intervento cattivo su Cambiasso. Non gioca bene, come tutto il pacchetto arretrato moscovita.

Gonzalez voto 6,5: è l’unico che prova a impensierire Julio Cesar e che si va vedere in avanti con continuità. Buona prestazione del cileno, il migliore dei suoi, insieme al portiere russo.

Honda voto 5,5: si inserisce più volte ed è abile a saltare l’uomo, ma non diventa mai pericoloso. Per il giapponese, prova più soddisfacente rispetto all’andata, ma comunque opaca. (76’ Rahimic voto 6: si piazza davanti alla difesa, tentando di evitare il peggio).

Dzagoev voto 5: non si vede mai, ma non è per la discreta giornata della difesa interista. Non incide, ci si aspettava di più da lui stasera.

Necid voto 6-: sfiora il pareggio al 29’ e tiene sempre sull’allerta la difesa avversaria. Nella ripresa sparisce e viene sostituito. (70’ Guilherme voto 6+: il giovane talento brasiliano si posiziona in area e si dà da fare. Ottima la voglia, ma scarsa la precisione).

INTER:

Julio Cesar voto 6,5: si rilassa per gran parte del primo tempo e nella ripresa sventa tutti gli attacchi russi senza problemi. Una sicurezza.

Maicon voto 6+: spinge e difende alla perfezione. Nessun compito straordinario stasera, ma fa sempre il suo con attenzione e precisione.

Lucio voto 5,5: è l’unico che soffre e va spesso in difficoltà con gli attaccanti russi. Commette numerosi falli e spesso non è lucido nelle chiusure. Prova sottotono per il brasiliano.

Samuel 6,5: fa tutto il doppio lavoro, ma sembra non risentirne. Mette ordine e allontana tutte le offensive moscovite.

Zanetti voto 6: si vede poco, ma quando serve c’è sempre. Si sposta in mezzo al campo dopo l’entrata di Chivu e non si risparmia mai. Preciso.

Cambiasso voto 6: fronteggia alla perfezione il centrocampo russo, normale amministrazione per oggi.

Stankovic voto 6,5: pressa e tira, elastico tra difesa e attacco, a volte si fa ingenuamente saltate dalle  ripartenze della squadra di Slutsky. Ci prova dalla distanza più volte, ma non è mai preciso.

Eto’o voto 6,5: si fa vedere in avanti, tenta di ispirare i compagni e si muove sempre bene. Torna anche a dare una mano in difesa. Encomiabile.

Sneijder voto 7,5: stasera è l’uomo in più di Mourinho. Corre e svaria su tutto il fronte offensivo, torna in difesa e calcia la punizione dello 0-1 al 6’. Era in dubbio alla vigilia, ma si è rivelato indispensabile. Porta l’Inter in semifinale. Magnifico. (85’ Muntari sv.)

Pandev voto 5: fuori dal gioco e della manovra interista, conferma la prestazione poco felice vista domenica scorsa contro il Bologna. Non è in palla e si vede. Evanescente. (63’ Chivu voto 6: si posiziona in difesa con Zanetti che passa a centrocampo. Non ha paura di intervenire di testa, nonostante il casco protettivo e dimostra tutta la sua voglia di giocare).

Milito voto 6,5: incisivo quando serve, si muove senza dare punti di riferimento ai difensori del Cska. Guadagna la punizione per il gol di Sneijder e prova a cercare il raddoppio, ma Akinfeev si oppone per due volte, negandogli la gioia della rete. (73’ Balotelli voto 6+: non si distingue per le azioni da gol, ma offre una determinazione e una cattiveria agonistica pari a pochi. Ritrovato).

Emanuele Ballacci