Home Spettacolo Gossip

Sandra Bullock e il film porno girato dall’ex marito

CONDIVIDI
Sandra Bullock e Jesse James

Molte coppie sono solite girare filmini porno durante l’atto sessuale. Queste pratiche, tuttavia, rischiano di rivelarsi pericolose e molto compromettenti se a compierle sono le star di Holliwood: questa volta lo scandalo tocca a Sandra Bullock.

L’attrice, interprete di Ricatto d’amore, è lei stessa vittima di un ricatto nella vta reale: l’ormai ex marito Jesse James, che aveva già dato scandalo per gli innumerevoli tradimenti, l’ha trascinata adesso in uno scandalo ben maggiore.
Il filmino in questione, infatti, è davero compromettente: apparirebbe in video Jesse James vestito da Hitler e, ammanettata al letto, proprio Sandra Bullock, la quale si sarebbe lasciata andare a pratiche feticiste. Nello specifico, i due starebbero avendo un rapporto anale. La coppia, per di più, si scambierebbe insulti e volgarità di ogni tipo.

La notizia di questo video hard è stata annunciata sul giornale scandalistico on line ianundercover.com.
A dire la verità, fotografie di Jesse James vestito da Hitler, con tanto di svastica sul cappello, baffetti neri e fucile in mano, circolerebbero già da tempo, ma nessuno avrebbe mai immaginato che la moglie, Sandra Bullock, assecondasse i gusti del marito. Queste foto di James sono apparse nei giorni scorsi su diversi magazine americani.

La Bullock, nel frattempo, ha abbandonato il tetto coniugale e ha anche cancellato ogni apparizione pubblica dopo che la notizia che il marito l’ha tradita per mesi con la stripper e modella di tatuaggi Michelle McGill è diventata di dominio pubblico. In realtà, la notizia della rottura della coppia non è stata data, ma proprio la presenza di una ditta di traslochi nella loro casa sarebbe la conferma delle voci che circolano sul conto della Bullock e di James.

Jesse James, che nel frattempo si era fatto ricoverare in Arizona in una clinica che cura la dipendenza dal sesso, con la speranza di poter salvare il matrimonio con la Bullock messo in crisi dai suoi continui tradimenti , se ne è andato solo dopo una settimana (sarebbe dovuto restare ricoverato per almeno 45 giorni), perché la moglie non rispondeva alle sue telefonate.

Angela Liuzzi