Adesso è il turno di Nokia…

E dopo il tanto atteso e desiderato debutto del rivoluzionario Apple iPad che ha già stabilito ( e che continua a stabilire costantemente ) altissimi record di vendite , e dopo l’ annuncio da parte della HP dello sviluppo e della commercializzazione del suo primo tablet  , Slate , sembra che anche il colosso finlandese Nokia voglia (ri)addentrarsi in questo mercato ; infatti , secondo il sito The Street , il gigante della telefonia sarebbe al lavoro per progettare il suo Internet tablet , in modo da poterlo lanciare nel prossimo autunno , con una data di uscita prevista tra settembre ed ottobre ; inoltre pare che la Nokia voglia presentare ufficialmente il suo progetto nel prossimo evento Nokia World , in programma dal 14 al 15 settembre 2010 .Proprio con l’ evento dello scorso anno , furono annunciati alcuni nuovi modelli che avrebbero assestato un colpo importante nel mercato dei telefonini e degli smartphone , come il modello N97 Mini , successore del fortunato N97 , l’ N900 ed il nuovo netbook Nokia Booklet 3G , con il quale Nokia ha fatto il suo debutto nel settore dei computer ultra-portatili.

Comunque , per il colosso finalndese si tratta di un secondo tentativo nel mondo delle tavolette touch-screen , dopo il non notevole esperimento attuato con la linea di prodotti chiamata 770 Internet Tablet , che ha anche avuto le sue evoluzioni come il Nokia N800 , N810 e , ultimo nato della casa , lo stesso N900 .

Secondo rumors , il progetto Nokia Tablet potrebbe esser dotato di uno schermo touch-screen (come minimo…) e della connettività 3G . Vi sarebbero dubbi riguardo la scelta del sistema operativo da adottare ; infatti la scelta potrebbe ricadere o sul collaudato Windows Phone 7 ( che sarà parte integrante dell ‘ HP Slate ) , dopo il netbook Booklet 3G , oppure potrebbe esser utilizzato per la prima volta dai dispositivi Nokia il nuovo sistema open-source MeeGo ( nato dalla fusione dei sistemi operativi Moblin e Maemo ).

Si attendono risposte da Samsung , Lenovo , Acer e soci.

Era scontato che fosse solo l’ inizio…

Davide D’Alessandro