Brega Massone del Santa Rita: “ho agito in buona fede”

CONDIVIDI

Pier Paolo Brega Massone, primario del Santa Rita di Milano, nel 2008 è stato arrestato per aver operato pazienti per gonfiarsi le tasche.

Nonostante la bufera che l’ha investito continua a ripetere: “Ho sempre agito in scienza e coscienza, possiamo aver fatto sbagli medici ma sempre in buona fede”.

L’ex primario, al centro dello scandalo, non sembra pentito: “Pentimento o ravvedimento sono parole che presuppongono un errore marcato. L’errore da un punto di vista medico potrebbe anche essere successo, quello che è importante è rimarcare che noi abbiamo agito in buona fede”.

Anzi ritiene che “il fatto di diventare primario a 40 anni può aver dato fastidio a qualcuno”.

Simona Leo