Civitavecchia, 10 avvisi di garanzia

 

Dieci persone sono indagate per omicidio colposo nell’inchiesta aperta dalla procura di Civitavecchia sull’ incidente presso la centrale Enel avvenuta sabato, con la morte di un operaio e il ferimento di altri 3.

Gli avvisi sono andati a 7 manager e tecnici Enel tra cui il direttore della centrale Torre Valdaliga Nord, il suo vice, il responsabile sicurezza dell’impianto, e a 3 lavoratori di altre ditte: 2 dirigenti della ditta di manutenzione Guerrucci, per cui lavorava l’operaio morto, e uno a un manager della Chiodi.

Serena De Carlo